star
Primi e Zuppe

Tagliatelle con ragù romagnolo

 Ingredienti per le tagliatelle (6 uova per 5 persone)

  • 6 uova biologiche
  • 300 gr di farina 1 di grano tenero biologica
  • 300 gr di semola di grano duro biologica

Preparazione

Fai una fontana con le due farine (lasciane un pochino da parte da aggiungere al bisogno e per tirare la sfoglia) e al suo interno crea un buco con le mani e apri le 6 uova.

Piano piano amalgama le uova con la farina e una volta formato il panetto impastalo con vigore per qualche minuto.

La farina indicata potrebbe non bastare perché dipende molto dalla grandezza delle uova e solitamente sono molto diverse anche nella stessa confezione, quindi ricordati sempre di avere sempre un po’ di farina di scorta se non bastasse quella indicata.

Io e Noah non abbiamo utilizzato il mattarello come le vere sfogline romagnole, ma ci siamo fatti aiutare dalla macchinetta che tira la sfoglia e a lui è piaciuto tanto girare la manovella e che muscoli che ha abbiamo scoperto!!! 

Dopo aver impastato a sufficienza taglia dei piccoli panetti di pasta (i panetti tagliati ancora da tirare coprili con un panno per evitare che si secchino), tirali con la macchinetta e a piacimento scegli lo spessore della pasta.

Dopo aver tirato la sfoglia spolverala di farina e falla passare nel rullo della macchinetta apposta per le tagliatelle e poi adagiale separandole l’una dall’altra su un vassoio di cartone con un po’ di farina.

Nel frattempo porta a bollore un grande tegame di acqua e aggiungi un po’ di sale, butta giù le tagliatelle, mescola subito ma delicatamente per evitare di romperle e appena risalgono in superficie scolale e condisci con il ragù romagnolo della bisa Gigliola.

Per evitare di romperle mettile in una ciotola con un po’ di ragù sul fondo poi adagia le tagliatelle scolate, versa il resto del ragù e mescola facendo saltare le tagliatelle nella ciotola.

Ingredienti per il ragù romagnolo (per una bella scorta da riporre in freezer)

  • 600 gr di macinato di bovino
  • 2o0 gr di salsiccia sfusa
  • 1/4 di cipolla biologica
  • 1 piccola costa di sedano biologico ( circa 15 cm)
  • 2 grosse carote biologiche
  • 250 ml di vino bianco secco
  • 500 gr di pomodori pelati biologici
  • q.b. sale di Cervia
  • q.b. olio extra vergine di oliva biologico

Preparazione

Trita molto finemente la cipolla, il sedano e le carote e mettile in un tegame molto capiente con all’incirca un dito e mezzo di olio.

Fai bollire il soffritto a fuoco basso per qualche minuto poi aggiungi il macinato di bovino e di salsiccia sbriciolandolo con le mani.

Mescola accuratamente e fallo bollire per un paio di minuti poi versa il vino un po’ alla volta e quando è evaporato aggiungi i pelati schiacciandoli con le mani e aggiungi nei barattoli dei pelati un goccino di acqua per utilizzare anche quello che resta attaccato nel barattolo.

Dopodiché aggiungi  un po’ di sale e lascia bollire a fuoco lento e con il coperchio non del tutto chiuso per almeno due ore.

Quello che non utilizzi subito, lascialo raffreddare poi mettilo in vasetti di vetro o contenitori che siano indicati per il congelamento, riponili in freezer e scongela al momento.

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *