star
Contorni e Companatico

Polpette di lenticchie con finto fricò

Ingredienti per le polpette (per 4 persone)

  • 200 gr di lenticchie biologiche
  • 2 patate medie biologiche
  • 1 cucchiaino di curcuma biologica
  • 3 cucchiai di pangrattato di frumento integrale biologico
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva biologico

Procedimento per le polpette

Metti le lenticchie in ammollo per almeno mezz’ora e nel frattempo cuoci le patate, sbucciale e schiacciale grossolanamente con una forchetta. Cuoci le lenticchie in una pentola con acqua per circa un’ora, scolale ed uniscile alle patate, alla curcuma e trita il tutto con un mini pimer fino ad ottenere un impasto denso e compatto.

Dopodiché forma delle palline e schiacciale leggermente con la pressione del palmo della mano e passale nel pangrattato. Adagia le polpette su una teglia con carta da forno e cuoci in forno per circa 10 minuti a 180° gradi.

Queste polpette sono buone sia calde che fredde e possono essere accompagnate da un filo di olio evo.

Ingredienti per il finto fricò

  • 3 zucchine biologiche
  • 2 melanzane medie biologica
  • 1 cipolla di tropea biologica
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva biologico

Procedimento per il finto fricò

Taglia a listarelle la cipolla e mettila in una padella con un po’ di acqua e fai cuocere insieme alle zucchine e alle melanzane tagliate a cubetti (spesso uso solo le fette centrali delle melanzane togliendo anche la buccia perché rimangono più tenere).

Fai cuocere per circa 5 minuti tutto e servi caldo con un filo d’olio.

2 Responses

  1. La stessa ricetta la utilizzo modificando il legume, a volte utilizzo i ceci, a volte gli azuki. Una variante al posto del pangrattato può essere rappresentata dal gomasio,( mix di semi di sesamo e sale integrale in un rapporto di 1/16) che conferisce alle polpette un sapore più deciso, facendole apprezzare anche dagli adulti, molto più difficili da accontentare!

    1. Ma che belle varianti Donatella. Noi le proveremo, e suggeriamo anche ai nostri lettori di farlo, grazie mille!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Comments *